Forum Studentitalia
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti attivi
» Studentitalia Tech
ASTRONOMIA Icon_minitime1Sab Giu 19, 2021 11:05 pm Da Studentitalia

» Formula Tirrenica
ASTRONOMIA Icon_minitime1Mar Mag 25, 2021 3:21 pm Da Studentitalia

» Federigo Enriques Nuoto
ASTRONOMIA Icon_minitime1Lun Mag 17, 2021 10:14 pm Da Studentitalia

» Informazioni rigurdanti le attività di StudentitaliaNews
ASTRONOMIA Icon_minitime1Lun Mag 17, 2021 9:33 pm Da Studentitalia

» Un asteroide potrebbe scontrarsi con la Terra: c’è anche una data
ASTRONOMIA Icon_minitime1Dom Mag 16, 2021 9:18 pm Da Studentitalia

» LA FONDAZIONE DELLA NASA
ASTRONOMIA Icon_minitime1Dom Mag 16, 2021 9:17 pm Da Studentitalia

» ASTRONOMIA
ASTRONOMIA Icon_minitime1Dom Mag 16, 2021 9:16 pm Da Studentitalia

» TESS
ASTRONOMIA Icon_minitime1Dom Mag 16, 2021 9:15 pm Da Studentitalia

» PRIMO AEROPORTO IN ANTARTIDE… ED È ITALIANO!!!
ASTRONOMIA Icon_minitime1Dom Mag 16, 2021 9:10 pm Da Studentitalia

Giugno 2021
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

Calendario Calendario

I postatori più attivi del mese
Studentitalia
ASTRONOMIA Vote_lcapASTRONOMIA Voting_barASTRONOMIA Vote_rcap 


Tutte le news da StudentitaliaNews

ASTRONOMIA

Andare in basso

ASTRONOMIA Empty ASTRONOMIA

Messaggio Da Studentitalia Dom Mag 16, 2021 9:16 pm

Se in queste notti vi è capitato di alzare lo sguardo verso il cielo stellato (nubi permettendo) probabilmente avrete osservato BETELGEUSE, una delle stelle più luminose che si trova a una distanza di circa 600 anni luce dalla Terra e fa parte della costellazione ORIONE. Questa costellazione è facilmente identificabile grazie alle tre stelle allineate su una stessa retta che formano la "Cintura del Cacciatore" di cui la nostra stella costituisce la "spalla". La luce rossa emessa da Betelgeuse impiega quindi circa sei secoli per arrivare a noi. Questo significa che la sua luce che vediamo adesso dalla Terra è partita 600 anni fa... nel Medioevo(!). A differenza del nostro Sole, Betelgeuse è una stella "giovane" (in termini astronomici) con appena 8.5 milioni di anni contro i 4,6 miliardi di anni del Sole, ma, anche se giovane, Betelgeuse, è gigantesca: si stima che sia circa mille volte più grande del Sole e 135mila volte più luminosa della nostra stella. Betelgeuse è classificata una "Supergigante Rossa" e come tale è destinata ad avere breve vita e morire in modo violento, con grandi esplosioni che diventerebbero visibili dalla Terra anche se tanto distante da noi. Così, prima di scomparire per sempre dalla volta celeste, diverrebbe una supernova tanto luminosa da illuminare il cielo notturno più della Luna piena. Uno spettacolo! Sappiamo che l'esplosione prima o poi avverrà (o si renderà visibile, nel caso sia già avvenuta) ma non sappiamo prevedere quando: se, per esempio, la vedessimo esplodere tra qualche settimana, significherebbe che l'evento si sarebbe verificato 600 anni fa, quando ancora non era stata scoperta l'America. La sua luminosità è variabile: le variazioni furono già notate dagli aborigeni australiani oltre mille anni fa, e nell'Ottocento l'astronomo Herschel ne registrò i cambiamenti. Gli astronomi moderni hanno scoperto che la stella alterna cicli di grande splendore ad altri di bassa luminosità ogni 6 anni circa e attualmente Betelgeuse è al minimo main registrato. Se tra un po' di tempo Betelgeuse non dovesse riprendere la sua luminosità aumenterebbe la probabilità che la stella stia "morendo" e che si prepari a diventare una supernova. Quel giorno, chissà quando, qualcuno ammirerà in cielo lo spettacolo di una luce intensa quanto quella della Luna!
Studentitalia
Studentitalia
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 197
Data di iscrizione : 05.04.20

Visualizza il profilo https://www.forumstudentitalia.net

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.